La prima Lira



Come scritto nella pagina introduttiva la scoperta di nuove abbondanti miniere in Tirolo, creò un

L'argento fluì nelle città intrattenenti rapporti col Tirolo, come Milano e Venezia e in esse furono coniate le prime maxi-monete d'argento:la Lira Tron da grammi 6,5 in lega .948 nacque a Venezia nel 1472. Le chiamiamo maxi perchè erano di peso nettamente superiori a tutte quell dei secoli precedenti (denari, grossi...)

Nel 1474 fu la volta di Milano, dove si coniò pure una moneta d'argento di spessore robusto, e del peso di 9,8 grammi quindi più pesante della moneta veneziana e recante sul rovescio un bel ritratto del Duca Galeazzo Maria Sforza.

Entrambe le monete avevano un valore nominale di 20 soldi e presero il nome di Testoni dal ritratto a mezzo busto del principe inciso su di esse, e furono immediatamente accolte con entusiasmo sul mercato; così tanto accettate da essere presto imitate in diversi stati fuori e dentro l'Italia: Torino, Genova, Firenze, Inghilterra, Francia e Paesi Bassi.




 

Mario C. Cipolla: " Le avventure della Lira".