Novità 2016

Un sensazionale ritrovamento di monete in Giappone !!

Leggi l'articolo

 

Novità giugno 2014

Se nei prossimi giorni troverete nei vostri portafogli delle monete da 1 e 2 euro che non avete mai visto, non allarmatevi, non è un falso. A partire da martedì 3 febbraio la Spagna ha infatti emesso due nuovi coni delle monete da 1 e da 2 euro con il volto del nuovo re Felipe VI, che dal 19 giugno 2014 ha sostituito al trono iberico il padre, Juan Carlos.

Le nuove monete sostituiranno progressivamente quelle che riportano il volto del precedente re, che ha abdicato lo scorso 18 giugno, al compimento del suo 76esimo compleanno.

In un comunicato emesso dal Ministero del Tesoro spagnolo si legge infatti: “Si prevede l’emissione di quattro milioni l’anno di monete di ogni tipo nei primi anni di coniazione. Le nuove monete andranno a sostituire le vecchie a mano a mano che aumenterà la domanda”.

 

Novità agosto 2013

Andorra - Inaugurazione della grafica finale per la serie di monete in euro. La serie, che sarà messa in circolazione il primo gennaio 2014, è stato scelta a seguito di un concorso tenutosi in primavera. Tuttavia, ci sono due differenze tra la grafica iniziale e quella definitiva: in primo luogo, è stato apportato un piccolo cambiamento per eliminare ogni elemento della corona esterna delle 12 stelle dell'Unione Europea. Ma il secondo è molto più importante: Cristo Pantocratore è stato rimosso da 10, 20 e 50 centesimi a cura della Commissione europea per soddisfare gli standard richiesti del secolarismo. Solo la Chiesa della Santa Coloma (considerata un monumento architettonico) rimane su queste tre denominazioni.


Argentina - Entrata in circolo di una moneta commemorativa da 1 peso. Si commemora il bicentenario della prima moneta del paese. Questa moneta è quasi completamente identica a quella regolare, con l'eccezione della doppia data (1813 - 2013), posizionata nello stesso punto della data normale. La sua tiratura è sconosciuta (Aiuto).


India - Coniazione di due monete commemorative da 5 rupie. La prima, con data 2012, è dedicata al 60° anniversario della Zecca Kolkata. La seconda, con data 2013, commemora il 150° anniversario della nascita del filosofo indù e maestro spirituale Swami Vivekananda. Nessuna tiratura è stata resa pubblica.


Vaticano - Inaugurazione di due monete commemorative (da 5 e da 100 euro). La moneta da 5 euro è d'argento, commemora l'inizio del pontificato di Papa Francesco,
ed ha una tiratura di 7.000 esemplari. Il 100 Euro è d'oro al 91,7%  e ha una tiratura
di soli 999 esemplari. Questa moneta è dedicata alla Madonna Sistina, nella celebrazione del suo 500° anniversario. Si noti che queste sono le prime monete che celebrano il nuovo papa. Entrambe saranno emesse il 10 settembre 2013.

 

Novità luglio 2013


Finlandia - Presentazione di due monete commemorative da 2 euro per l'anno 2013.
La prima commemora il 150° anniversario del Parlamento del 1963. Verrà emessa nel mese di settembre (tiratura 1.000.000). La seconda commemora il 125° anniversario della nascita del premio Nobel Frans Eemil Sillanpää e sarà emessa nel mese di novembre (tiratura di 1,5 milioni).

Germania - Presentazione della grafica per una moneta commemorativa da 10 euro. Sarà emessa il prossimo anno come parte di una serie iniziata nel 2012, dedicata ai fratelli Grimm e commemora più specificatamente una delle loro storie più famose: "Hansel e Gretel". Come per tutte le monete commemorative tedesche da € 10 , esisterà in due versioni: una cupronichel e una d'argento 62,5%. Non sono state divulgate notizie in merito a immagini o data di emissione.

Perù - Coniazione di tre monete commemorative da 1 Nuevo Sol.
Esse costituiscono di per sé una piccola serie dedicata alle risorse naturali
del Paese ed in particolare commemorano quinoa, acciughe e cacao.
Ogni moneta ha una tiratura di 10.000.000 di pezzi.

San Marino - Presentazione della grafica per una moneta commemorativa
da 2 euro del 2013. Sarà dedicata al 500° anniversario della morte del pittore
italiano Pinturicchio. 115.000 monete saranno emesse il 13 settembre.

 

USA 2012 - La Tesoreria blocca la produzione di monete da un dollaro.

Il Vice Presidente USA Joe Biden e molti Segretari di Gabinetto hanno annunciato gli sforzi dell'Amministrazione per individuare ed eliminare i dollari dei contribuenti rimasti inutilizzati. L’obiettivo: il risparmio di 50 milioni di dollari all’anno evitando di coniare monete da 1 dollaro inutili e indesiderate.
Il Sottosegretario di Stato al Tesoro Neal Wolin afferma che hanno attualmente sugli scaffali un valore in eccesso di monete pari a dieci anni!

Leggi tutto

 

La Banca d'Italia chiude il cambio lira - euro

Uno dei primi provvedimenti del Governo Monti.

Secondo quanto disposto dall'art. 26 del D.L. 201/2011, pubblicato nella

Gazzetta Ufficiale n. 284 del 6 dicembre 2011, "in deroga alle disposizioni
di cui all'articolo 3, commi 1 ed 1 bis, della legge 7 aprile 1997, n. 96,
e all'articolo 52-ter, commi 1 ed 1 bis, del decreto legislativo 24 giugno 1998,
n. 213, le banconote, i biglietti e le monete in lire ancora in circolazione
si prescrivono a favore dell'Erario con decorrenza immediata".
Pertanto dal 7 dicembre 2011 dette banconote e monete non possono
più essere cambiate presso gli sportelli delle Filiali della Banca d'Italia.

In precedenza il cambio era stato dichiarato valido sino al 28 febbraio 2012.

 

L'Austria sospende la coniazione delle monete d'argento

Dal 2002, come si legge nella sezione degli euro, l'Austria ha sempre
coniato le monete di argento da 5 e 10 euro destinate alla
libera circolazione (a volte anche 2/3 pezzi annui), al valore facciale,
valide però solo sul territorio austriaco ma spendibili in qualsiasi
occasione dalle banche ai distributori ai supermercati.
Monete che se comprate in BU venivano quotate sul World Coins 15$ o 29$

Dall'inizio del 2011 la Zecca Austriaca HA INVECE SOSPESO LA PRODUZIONE
DI QUESTE MONETE A CAUSA DELL'ELEVATO VALORE RAGGIUNTO
DALL'ARGENTO. SEMBRA CHE UNA MONETA DA 5 EURO ORAMAI COSTASSE
ALLA BANCA QUASI 6 EURO DI PRODUZIONE.
Da qui la decisione, valida per ora per tutto il 2011, di coniarle solo per
i cofanetti o i blister (cartoncini plastificati) dal prezzo circa doppio
rispetto al facciale.

Aggiornamento: i 5 Euro 2012 sono stati coniati in bronzo anzichè in argento.


Euro del Vaticano in circolazione

Si, finalmente le monete del Vaticano dal 2010 sono in circolazione.

La Comunità Europea ha obbligato il Vaticano, come San Marino,
a mettere in circolazione almeno il 50 % delle monete coniate,
Attualmente è certamente in circolazione il 50 centesimi 2010 ed è la
Zecca Italiana che le inserisce nei rotoli delle monete italiane del 2010.

In circolazione dovrebbe esserci anche il 2 euro emesso nella stessa maniera
del 50 cent, ma per ora non abbiamo ricevuto conferme.

Euro di San Marino in circolazione

Dopo anni, la Comunita Europea si è finalmente resa conto della speculazione
fatta sugli Euro dai ministati e quindi nel 2008
ha obbligato San Marino,
a mettere in circolazione almeno il 50 % delle monete coniate,
quindi certi tagli saranno da ora circolanti ogni anni.

Al Convegno di San Marino del settembre 2009 venivano cambiate alcune monete
al valore facciale: i 20 e 50 centesimi 2008 e l'Euro del 2009;
allo Stand della loro Azienda Numismatica erano disponibili un grosso quantitativo
di rotolini che però venivano aperti (rotta la carta) prima di essere cambiati;
questo per dimostrare che venivano dati per la circolazione e non per "incetta"

Attualmente è certamente in circolazione anche l'Euro 2010.

Attenzione all'Euro turco !

La nuova Lira turca entrata in vigore nel 2005
(al valore di 1.000.000 di vecchie Lire) ,
presenta una moneta da 1 lira molto simile agli Euro.
Ecco che le Banche italiane diffondono degli avvisi per far prestare
attenzione ai clienti alle strane monete che possono
trovare in circolazione.


Clicca qui per vedere l'avviso